Russia: i poveri sono 2,8 milioni in più dell’anno scorso

(ANSA) – MOSCA, 9 SET – Sono 2,8 milioni in più dell’anno scorso le persone che vivono sotto la soglia di povertà in Russia, dove si fanno sentire le conseguenze negative sull’economia dovute alle sanzioni occidentali per la crisi ucraina e al crollo del prezzo del petrolio. A rivelarlo e’ l’istituto nazionale di statistica Rosstat, secondo cui i russi sotto la soglia di povertà nel primo semestre 2015 sono 21,7 milioni, il 15,1% della popolazione. Il livello minimo di sussistenza è 10.017 rubli al mese (circa 133 euro)

Condividi: