Lido di Venezia: Vasco, il rocker fa il filosofo

Pubblicato il 10 settembre 2015 da redazione

VASCO: "Quante Volte" il nuovo singolo

VASCO: “Quante Volte” il nuovo singolo

VENEZIA. – Ad un certo punto ai cantanti, prima o poi, scatta la sindrome guru. Da Celentano a Renato Zero non c’è scampo. Vasco Rossi, che un po’ a filosofo si è sempre atteggiato – con le decine di migliaia di fans la tentazione deve essere forte – nel Decalogo di Vasco, una produzione Rai3 con il marchio di Blob, esplode. Che sia sotto forma di sagoma di cartone – è l’idea del documentario di Fabio Masi – che sia nel backstage dei concerti o in allenamento sulla spiaggia, di fronte ad una telecamera sente il bisogno di esprimersi per sentenze, persino di spiegare come fa nel paragrafo Vascologia (nei sottotitoli in inglese esce Vascology, da ridere) l’esegesi dei testi delle sue canzoni.

Pazienza, il Blasco arriva al Lido e questo è l’importante. Doppio red carpet – alle 19 nel tappeto rosso ufficiale che porta in Sala Grande e prima delle 21 per la passerella che porta in Sala Darsena – e poi l’incontro guidato da Vincenzo Mollica per presentare Il Decalogo di Vasco. Poi la Vasco Night, con l’official party e la cena alla Terrazza Biennale: piatto forte dello chef Tino Vettorello, l’orata spericolata. E non è uno scherzo. Il documentario contiene e lancia il video di Quante volte, l’intensa ballad dell’album Sono Innocente: Vasco, con un’immagine pulita, al limite del photoshoppato, canta in primo piano mentre belle mani di donna laccate di rosso lo sfiorano. Il brano sarà ‘on air’, nelle radio, e in tutte le piattaforme digitali, in contemporanea con l’evento a Venezia.

”Nelle mie canzoni ho fatto la cronaca della mia vita, chi le capisce è perchè prova le stesse cose. Gli uomini sono piàù simili nell’inconscio che nel conscio”, dice Vasco, camicia azzurra come gli occhi una volta tanto rivelati e non coperti dagli occhiali. Per l’occasione il Komandante è diventato il colonnello, il colonnello Kurtz di Apocalypse Now solo che al posto degli elicotteri ora ci sono i droni, del resto è l’oggi, ”il tempo del Vasco 2.0”. Nei 60 minuti del film, in onda domenica 26 settembre per aprire la stagione tv di Rai3 subito dopo la prima puntata di Che tempo che fa, Vasco si mostra nei vari aspetti, ”come tutti ho varie parti, più o meno in equilibrio”.

C’è il Blasco che si carica prima dei concerti, il rito del Maximum Power, che ripassa la scaletta delle canzoni e il Vasco (forse) sincero che dice ”quando ho capito che il cantante e il palco erano la mia vita per 20 anni ho fatto solo quello, niente Natale, niente feste, niente amici, niente amori e pure niente madre che pure era rimasta sola. Ho sacrificato tutto. Solo così forse ce la fai”. Un ritratto insomma in cui Vasco accetta di svelarsi un po’, e in cui grazie a primissimi piani e ad una forte mimica facciale, regala agli spettatori-fan qualcosa di inedito.

Magari anche solo a proposito del suo essere ”in splendida forma” grazie al metodo Parazza – la cosa piu divertente del film – in spiaggia mescolando yoga, ginnastica e soprattutto pose plastiche (”questo è il guerriero, sembra che non fai niente invece stai rafforzando i quadricipiti” dice serio invece di essere ironico). E pure lì regala pillole di filosofia: ”l’uomo non è nato per correre, perchè fare queste corse di chilometri, si corre per fuggire. Ecco perchè io cammino, faccio un allenamento saggio”.

(dell’inviata Alessandra Magliaro/ANSA)

Ultima ora

09:49Venezuela: Maduro vince comunali, ma senza opposizione

(ANSA) - CARACAS, 11 DIC - Il partito socialista di Nicolas Maduro ha stravinto alle elezioni municipali nella maggior parte delle città del paese, anche se sul voto ha pesato il boicottaggio di quasi tutta l'opposizione. Lo stesso capo dello stato, durante un comizio in cui ha annunciato il suo trionfo, ha avvertito che "i partiti che non hanno partecipato al voto non potranno farlo più e scompariranno dalla mappa politica". Quindi di fatto li ha estromessi dalle presidenziali del prossimo anno.

09:41Birmania:stupri su donne Rohingya metodici, indagine

(ANSA) - UKHIA (BANGLADESH), 11 DIC - Gli stupri di donne Rohingya da parte dell'esercito birmano sono stati radicali e metodici. Lo rivela un'indagine condotta dall'Associated Press intervistando 29 tra donne e ragazze fuggite nel vicino Bangladesh. Le vittime delle violenze sessuali hanno tra i 13 e i 35 anni.

06:47Kashmir: giornalista francese arrestato da polizia India

NEW DELHI - Un giornalista televisivo francese, Paul Edward Comiti, e' stato arrestato dalla polizia indiana a Srinagar, capitale dello Stato di Jammu & Kashmir, per violazione del regolamento sui visti dato che, disponendo di uno di tipo business stava pero' realizzando un documentario sugli abitanti feriti nelle manifestazioni con fucili a pallini delle forze di sicurezza. Lo riferisce il portale Kashmir Watch.

06:42Corea Nord: manovre anti-missile di Seul, Tokyo e Usa

PECHINO - Corea del Sud, Usa e Giappone hanno dato il via alla due giorni di manovre congiunte finalizzate alla rilevazione di missili nemici, nel mezzo delle tensioni legate alla minaccia balistica e nucleare di Pyongyang. Il teatro delle operazioni, ha reso noto il Comando di Stato maggiore di Seul, sono le acque tra la penisola coreana e il Giappone.

06:33Molestie: Haley, ascoltare donne che accusano Trump

NEW YORK - Le donne che hanno accusato Donald Trump di molestie sessuali dovrebbero essere ascoltate: la sorprendente affermazione arriva da uno dei pilastri della stessa amministrazione Trump, Nikki Haley, ambasciatrice americana all'Onu. Haley rompe cosi' con la posizione della Casa Bianca, secondo cui le accuse al tycoon sono false e vanno archiviate.

01:31Calcio: Maradona a Calcutta per match di beneficienza

(ANSA) - NEW DELHI, 11 DIC - Più volte rinviato, è finalmente cominciato oggi un viaggio di Diego Maradona nella metropoli indiana di Kolkata (Calcutta), dove si tratterrà per tre giorni, impegnato in una serie di attività di beneficienza. I continui spostamenti di data della sua visita hanno fatto sì che oggi a riceverlo nella capitale dello Stato di West Bengala vi fossero quasi solo giornalisti e responsabili locali, ma non molti tifosi. Nella sua precedente visita che risale a nove anni fa, l'aeroporto cittadino fu preso d'assalto da migliaia di tifosi che lo acclamarono in strada fino ad oltre la mezzanotte. Gioviale e rilassato, Diego ha salutato con la mano i presenti prima di entrare insieme con la fidanzata Rocio Oliva nell'auto che lo ha portato in un hotel del centro che aveva approntato per lui una suite 'Diego Maradona'. Gli organizzatori si sono impegnati particolarmente nel decoro della suite, le cui pareti mostrano passaggi centrali della vita del calciatore.

00:54Calcio: Donadoni’C’è tanta rabbia, ci manca sempre qualcosa’

(ANSA) - ROMA, 10 DIC - "Abbiamo preso il secondo gol nel momento in cui il Milan era forse nel peggior momento: siamo stati ingenui ed è un peccato, perché in più di un'occasione siamo andati vicini al gol''. A Premium Sport l'allenatore del Bologna Roberto Donadoni non nasconde l'amarezza le occasioni sprecate: ''C'è tanta rabbia, prestazioni come questa non possono equivalere a zero punti, ma ci manca sempre qualcosa. Non c'è nessun complesso nei confronti delle big: forse a volte siamo eccessivamente preoccupati di quello che possono creare, ma se andiamo a vedere le partite che abbiamo giocato con le grandi non mi sembra ci siano state situazioni di superiorità da parte loro. Dobbiamo lavorare sul profilo mentale e anche su quello tecnico: un controllo fatto bene o fatto male si traduce in un'occasione colta o sprecata e quindi in una partita vinta o persa. Dobbiamo essere più centrati su noi stessi''.

Archivio Ultima ora