L’Enit al Lido di Venezia promuove l’Italia con grandi film

Scene dal film Il talento di Mr Ripley
Scene dal film Il talento di Mr Ripley
Scene dal film Il talento di Mr Ripley

ROMA. – C’è lo splendore di Venezia con Angelina Jolie e Johnny Depp di The Tourist. C’è la Roma che toglie il fiato del gladiatore Russell Crowe. Ma ci sono anche Matt Damon e la Torino di The Bourne Ultimatum e la Milano di Somewhere. Per chi non si è ancora convinto a partire arrivano i profumi e la luce della Sicilia letti dal grande Giuseppe Tornatore per la sua Malena-Monica Bellucci oppure Ischia che ne Il talento di Mr Ripley seduce Jude Law e Gwyneth Paltrow. E poi un salto indietro nel tempo e nella bellezza di Firenze con Il Ritratto di signora di Nicole Kidman e John Malkovich. Non mancano i talenti Made In Italy: Giancarlo Giannini e Mariangela Melato travolti da un insolito destino a Cala Luna e Roberto Benigni nella Arezzo de La vita è bella.

L’Italia dei grandi film girati negli ultimi anni è protagonista di un video promozionale che l’Enit ha presentato al Lido di Venezia, come evento collaterale al Festival del cinema. Immagini originali appositamente girate e scene tratte da 9 film di grande successo internazionale, che saranno disponibili nella versione di 4 minuti e di 60 secondi e, dalla settimana prossima, in versioni più brevi montate per la diffusione in rete con un unico obiettivo: far innamorare i turisti specialmente gli stranieri.

“Non volevamo – spiega all’Ansa il commissario straordinario dell’Enit Cristiano Radaelli – fare la solita video-cartolina dell’Italia, ma trasmettere a chi ci guarda idee per viaggiare e soprattutto emozioni. L’idea è stata quella di un video, indirizzato al mercato internazionale ma anche ai nostri connazionali, che faccia appassionare e faccia venire la voglia di partire e di ‘girare’ il proprio film”.

“Si tratta – aggiunge il commissario – di un nuovo progetto di comunicazione che Enit ha deciso di avviare e di presentare, considerato l’argomento, proprio in uno dei luoghi deputati alla celebrazione della settima arte, ovvero la Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Legare in un video cinema e luoghi d’Italia può rappresentare, pertanto, un valido strumento di promozione del brand Italia, facendo leva su un linguaggio semplice, immediato, globale, pervasivo”.

(di Cinzia Conti/ANSA)