Migranti: vogliono nozze scalzi per solidarietà,no assessore

(ANSA) – FERRARA, 13 SET – Volevano sposarsi scalzi per esprimere solidarietà ai migranti, ma non si può farlo in municipio a Bondeno, governato dalla Lega. È successo in occasione del matrimonio fra Stefano Zoboli ed Emanuela Gavioli. Lei ha spiegato il desiderio della coppia e buona parte degli invitati ha risposto positivamente. Ma poi tutti hanno dovuto tornare a infilarsi le scarpe: l’assessore Cristina Coletti, delegata a celebrare le nozze, ha spiegato che era opportuno mantenere il decoro del luogo. (ANSA).

Condividi: