Non c’è insegnante di sostegno, il papà s’incatena

(ANSA) – LECCO, 14 SET – Il genitore di una bimba disabile si è incatenato oggi al cancello della scuola elementare della figlia, iniziando lo sciopero della fame, per denunciare i problemi incontrati dalla piccola, portatrice di sindrome di Down, per l’assenza dell’insegnante di sostegno. E’ successo a Calolziocorte, nel Lecchese. “Ci sono 1.500 famiglie in tutta Italia nella stessa condizione – ha detto l’uomo, Elio Canino – Vogliamo che il Governo si renda conto dei problemi che provoca e intervenga con modifiche”.

Condividi: