Berlino, controlli ma non cambia politica migranti

(ANSA) – BERLINO, 14 SET – La misura presa dal governo tedesco, che ha ripristinato i controlli alle frontiere, “era necessaria ma nulla cambia” nell’atteggiamento del governo, che continua a “essere guidato dai principi dell’umanità e della sicurezza”. Lo ha detto il portavoce del governo tedesco Steffen Seibert. Il vicecancelliere Sigmar Gabriel (nella foto) si aspetta che i migranti che arriveranno in Germania nel 2015 saranno circa 1 milione mentre le stime finora si fermavano a 800 mila richiedenti asilo.