Tav: omissione atti ufficio, indagato Virano

(ANSA) – TORINO, 15 SET – Il direttore generale di Telt (la società che si occupa della Torino-Lione) Mario Virano è indagato a Torino per omissione in atti di ufficio. Il procedimento, trasmesso dal tribunale di Roma, è pendente da un anno ma lo si è appreso solo oggi. Gli avvocati di una “persona offesa” simpatizzante No Tav, chiederanno alla procura generale di avocarlo perché venga definito.(ANSA).

Condividi: