Sfregiò ex con l’acido, ora aspetta un figlio in comunità

(ANSA) – MILANO, 16 SET – Condannata a otto anni per aver sfregiato con l’acido il fidanzato che l’aveva lasciata in gravidanza, è pronta nuovamente a diventare mamma. È Elena Perotti, bresciana, 26 anni, che nel 2012 finì in carcere con un con l’accusa di lesioni gravissime ai danni dell’ex William Pezzullo, ora invalido al cento per cento e completamente cieco. La ragazza, che ha avuto un primo figlio non riconosciuto dall’ex fidanzato, è in una comunità nel cremonese in detenzione domiciliare.

Condividi: