Nautica: il Salone di Genova nel segno del made in Italy

genova

MILANO. – Parte da Expo il 55/mo Salone Nautico di Genova. Lo fa nel segno dell’internazionalità e dell’eccellenza del made in Italy. La nuova edizione dello storico Salone, che si svolgerà a Genova dal 30 settembre al 5 ottobre, è stata presentata a Expo. Da oltre mezzo secolo ‘il Nautico’ raccoglie il meglio della cantieristica italiana ed internazionale, si conferma un appuntamento immancabile per gli espositori che vogliono promuovere il proprio brand ad un pubblico che lo scorso anno ha superato i 100 mila visitatori da tutto il mondo. Saranno oltre 1.000 le imbarcazioni presenti, con 760 espositori e 140 operatori provenienti da più di 36 Paesi.

L’evento è stato organizzato da Ucina Confindustria Nautica, e ha visto tutte le istituzioni coinvolte: l’Ice, il Mise, la Regione Liguria, il Comune di Genova. “E’ e resta il Salone più visitato del Mediterraneo – ha detto la presidente di Ucina Confindustria Nautica, Carla De Maria -. Per questo abbiamo mobilitato grazie all’Ice 32 uffici in tutto il mondo. Per ribadire e rilanciare l’internazionalità del Salone, un’eccellenza italiana nel mondo. I riscontri sono già fin d’ora positivi: +27 per cento rispetto al 2014 di operatori e giornalisti esteri”.

“L’obiettivo di quest’anno – ha detto il presidente della società di servizi Saloni Nautici, Anton Francesco Albertoni – è di superare questo dato”. “Siamo convinti – ha aggiunto Roberto Luongo, dell’Istituto per il Commercio estero – che dall’estero vi sarà un buon riscontro. Lavoriamo su decine di mercati internazionali, e all’estero c’è una richiesta forte di conoscere il made in Italy in tutta la sua filiera”.
A corredo delle attività del Salone vero e proprio, una serie di eventi collaterali che “coinvolgono tutta la città di Genova” ha detto l’assessore alla Cultura, Carla Sibilla, portando i saluti del sindaco Marco Doria. Torna Genova in Blu, mostre e spettacoli per la città tutti ispirati alla nautica. Ma, soprattutto, apre il 30 settembre, in contemporanea con il Salone, la grande mostra a Palazzo Ducale “Dagli impressionisti a Picasso”.

“Genova si evolve – ha detto Sibilla -. E vede nel Salone Nautico uno degli elementi fondanti della sua storia”. “Ci vuole ottimismo, ed è ciò che troppo spesso manca all’ Italia – ha detto il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti -. Noi siamo qui per dire che il Salone sarà e darà il segno del rilancio a Genova e alla Liguria, supplendo alle carenze che a volte in passato la politica ha manifestato”.

( Michela Nana/Ansa)