Ucciso a coltellate dalla coinquilina, pena ridotta

(ANSA) – BOLOGNA, 16 SET – Pena ridotta per Patrizia Pisella, 45enne accusata di aver ucciso a coltellate il coinquilino Paolo Nerini, 51 anni, il 24 marzo 2012 in un appartamento a Bagnacavallo, nel Ravennate. La Corte di assise di appello di Bologna ha infatti condannato la donna a 17 anni e sei mesi. La Corte di assise di Ravenna l’aveva condannata a 21 anni, a giugno 2014. Pisella era difesa dall’avv. Michela Vecchi; la sorella della vittima rappresentata come parte civile dall’avv. Carlo Alberto Baruzzi. (ANSA).

Condividi: