Terremerse: Cassazione, non provato vantaggio per Errani

(ANSA) – ROMA, 16 SET – La sentenza di condanna in appello non dà evidenza del dolo di Vasco Errani, ex presidente Emilia-Romagna, accusato di falso ideologico nel processo Terremerse: “Non solo non è stata acquisita la prova positiva dell’istigazione addebitata all’Errani, ma tutte le persone coinvolte a vario titolo”, non solo i coimputati, “hanno escluso di avere ricevuto da Errani esplicite o velate pressioni” per alterare la relazione oggetto del falso. Lo scrive la Cassazione che ha deciso un nuovo appello. (ANSA).

Condividi: