Scontri a comizio Salvini, liberi antagonisti ai domiciliari

(ANSA) – TORINO, 17 SET – Tre antagonisti che si trovavano agli arresti domiciliari per gli scontri avvenuti a Torino lo scorso 28 marzo in occasione di un comizio del segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, sono stati rimessi in libertà dal Tribunale del Riesame, che ha tramutato la misura cautelare nell’obbligo di firma. Respinta l’istanza, invece, per altri tre antagonisti che restano dunque agli arresti domiciliari. (ANSA).

Condividi: