Turchia: chiesti 34 anni carcere per Gulen, nemico Erdogan

(ANSA) – ISTANBUL, 18 SET – Un procuratore di Istanbul ha chiesto una condanna a 34 anni di carcere per “cospirazione, falsificazione di documenti ufficiali e diffamazione” nei confronti del magnate e imam Fethullah Gulen, ex sodale e ora nemico numero uno del presidente turco Recep Tayyip Erdogan, accusato di aver creato uno “stato parallelo” in Turchia per rovesciare il governo. Lo riferisce il quotidiano Hurriyet. Dal 1999 Gulen vive in auto-esilio in Pennsylvania, negli Stati Uniti.

Condividi: