Denunciò cyber-bulli, nuovo fascicolo dopo suicidio

(ANSA) – VERCELLI, 18 SET – La Procura di Vercelli ha aperto un nuovo fascicolo di atti relativi, senza indagati e ipotesi di reato, per il suicidio di un 26/enne caduto in depressione dopo essere stato vittima di cyber-bulli. Si aggiunge al fascicolo aperto da oltre un anno per gli episodi di bullismo. Il fascicolo è stato affidato al sostituto procuratore Ezio Domenico Basso. Era stato lo stesso suicida, nell’aprile 2014, a denunciare alla polizia postale di Biella i pesanti scherzi, con tanto di foto su Facebook.

Condividi: