Pallavolo World Cup: ad Osaka “legge del 3-0” per l’Italia anche contro il Venezuela

Filippo Lanza of Italy in action during the second round group E match between Australia and Italy of the FIVB Volleyball Men's World Championship 2014 at the Luczniczka Hall in Bydgoszcz, Poland, 14 September 2014. EPA/TYTUS ZMIJEWSKI POLAND OUT
Filippo Lanza of Italy in action during the second round group E match between Australia and Italy of the FIVB Volleyball Men's World Championship 2014 at the Luczniczka Hall in Bydgoszcz, Poland, 14 September 2014.  EPA/TYTUS ZMIJEWSKI POLAND OUT
Filippo Lanza of Italy in action during the second round group E match between Australia and Italy of the FIVB Volleyball Men’s World Championship 2014 at the Luczniczka Hall in Bydgoszcz, Poland, 14 September 2014. EPA/TYTUS ZMIJEWSKI POLAND OUT

ROMA. – Seconda fase di World Cup nel segno del 3-0 fisso per gli azzurri della pallavolo: a cadere, oggi ad Osaka (Giappone), è stato il Venezuela allenato dall’italiano Vincenzo Nacci (25-16, 25-22, 25-18), dopo la stessa sorte inflitta ad Iran e Tunisia. In una gara caratterizzata dai molti errori su entrambi i fronti, il miglior marcatore è stato Filippo Lanza con 15 punti.

Il gruppo del ct Gianlorenzo Blengini si sposta ora a Tokyo, dove lunedì prenderà il via la terza ed ultima fase del torneo che mette in palio due pass per Rio 2016: primo match contro la Russia, oggi agganciata a 21 punti, ma davanti all’Italia in virtù di migliori statistiche. In testa, a quota 24, rimangono gli Stati Uniti, unici imbattuti. Mentre sempre oggi si attende la partita della Polonia (20), impegnata contro l’Australia.

“Sono contento di queste tre vittorie consecutive – ha commentato a fine gara Blengini – Abbiamo attraversato alcuni momenti di difficoltà, ma lo avevamo previsto e per questo avevamo approntato delle strategie per superarli: speriamo che funzionino anche nei prossimi tre match, tutti contro avversari di alto livello (Russia, Argentina e Polonia, ndr)”.