Migranti: Erdogan, vergogna per mondo

(ANSA) – MOSCA, 23 SET – “La situazione dei profughi siriani e quello che succede sulle coste del Mediterraneo e’ una vergogna per tutto il mondo”. Lo ha detto il presidente turco Erdogan intervenendo a Mosca all’inaugurazione della ‘Moschea cattedrale’. Erdogan ha quindi citato Tolstoj: “L’incendio doloso di una casa rischia di bruciare tutto il villaggio”.

Condividi: