Luciano Porcari ai domiciliari per stalking alla figlia

(ANSA) – TERNI, 23 SET – Arresti domiciliari con l’accusa di stalking nei confronti della figlia per Luciano Porcari, l’orvietano di 75 anni protagonista negli anni Settanta di uno dei più lunghi dirottamenti aerei della storia. A eseguire il provvedimento la polizia di Terni che ha così notificato una ordinanza del gip. Porcari è tornato da poco libero dopo una condanna a 21 anni per l’omicidio dell’infermiera Roberta Zanetti, madre della giovane che aveva subito cercato di rivedere appena uscito dal carcere.

Condividi: