Papa, in questo Paese eravamo stranieri, non averne paura

(ANSA) – WASHINGTON, 24 SET – “Noi, gente di questo continente, non abbiamo paura degli stranieri, perché molti di noi una volta eravamo stranieri. Vi dico questo come figlio di immigrati, sapendo che anche tanti di voi sono discendenti di immigrati”. Così il Papa al Congresso Usa. “Quando lo straniero ci interpella, non dobbiamo ripetere peccati e errori del passato”. Il Papa ha ricordato Martin Luther King e la marcia che guidò per conseguire il suo ‘sogno’ di pieni diritti civili e politici per gli Afro-Americani”.

Condividi: