Inneggiava a Jihad, espulsione per pachistano

(ANSA) – CIVITANOVA MARCHE (MACERATA), 26 SET – Un operaio pachistano, Usman Ghani, 28 anni, fratello di un sospetto simpatizzante jihadista espulso nel gennaio scorso, è stato raggiunto da un provvedimento di espulsione a Civitanova Marche, dove vive. Avrebbe frequentato siti inneggianti alla ‘guerra santa’ e postato video dello stesso tenore sui social network. E’ il fratello di Faqir Ghani, espulso 8 mesi fa, e figlio di Sher Ghani, arrestato dalla Dda di Cagliari in un’inchiesta su Al Qaeda.

Condividi: