Fifa: Ali bin Hussein, federazioni non siano preoccupate

(ANSA) – ZURIGO, 26 SET – Il giorno dopo l’interrogatorio di Michel Platini da parte delle autorità svizzere, in relazione a un presunto versamento di denaro ricevuto da Sepp Blatter, il principe Ali Bin Al-Hussein, candidato alla poltrona della Fifa, in una dichiarazione dice che le Federazioni nazionali non devono “preoccuparsi per gli sviluppi dello scandalo o per i risvolti penali delle indagini sui vertici Fifa”. Il principe giordano è il principale rivale di Platini nella corsa alla Fifa.

Condividi: