Unioni civili: Giovanardi, diktat Boschi-Zanda provocazione

(ANSA) – ROMA, 28 SET – “La proposta di Luigi Zanda di iscrivere il ddl Cirinnà sulle Unioni civili nel calendario dell’Aula per il 14 ottobre, il giorno dopo del voto sulla riforma del Senato e il giorno prima della sessione di bilancio, senza relatore è una vera e propria provocazione”. Così Carlo Giovanardi (Ncd-Ap) per il quale la presa di posizione di Zanda “è ancora più grave perché riprende il diktat sui tempi del ministro Boschi”.

Condividi: