Autopsia, Tavella ucciso con 3 colpi alle spalle

(ANSA) – DACCA, 29 SET – Il cooperante italiano Cesare Tavella è stato ucciso ieri a Dacca con tre colpi d’arma da fuoco sparati da dietro e da distanza ravvicinata. E’ quanto è emerso dall’autopsia realizzata sul suo cadavere di cui da conto il portale di notizie BdNews24. “Uno dei proiettili – ha precisato il medico legale Qazi Abu Shama – ha colpito la mano sinistra perforandola. E’ stato colpito poi due volte alla schiena. Uno dei proiettili è uscito attraverso il petto e l’altro è rimasto nel corpo”.