Calcio: Brasile, arbitro aggredito estrae pistola in campo

(ANSA) – RIO DE JANEIRO, 29 SET – Invece del cartellino, un arbitro brasiliano ha estratto una pistola in campo, durante una partita tra dilettanti. Il gesto di follia è avvenuto vicino a Belo Horizonte. In campo era scoppiata una rissa e l’arbitro, Gabriel Murta, 27 anni, sarebbe stato aggredito con calci e pugni. Direttosi verso gli spogliatoi, l’arbitro, che è poliziotto di professione, sarebbe tornato con l’arma in pugno. L’uomo è stato allora bloccato dai guardalinee.

Condividi: