Ragazzo di 14 anni muore in casa dopo dimissioni da ospedale

(ANSA) – MANTOVA, 1 OTT – Un ragazzo di 14 anni è morto nella sua casa dopo essere stato dimesso dall’ospedale di Desenzano (Brescia) cinque giorni prima. È successo ieri a Medole (Mantova) e la vittima è Alessandro Barbieri, studente all’Itis di Lonato. Il 14enne si era sentito male a scuola: era stato colto da una crisi di tosse che gli aveva provocato emottisi. La procura di Mantova ha ordinato il sequestro delle cartelle cliniche dell’ospedale, e quella di Brescia (competente per territorio) ha disposto l’autopsia.