Migranti: Orban, ‘sembrano più guerrieri’ che disperati

(ANSA) – BUDAPEST, 2 OTT – Secondo il premier ungherese, Viktor Orban, i migranti in arrivo in Europa dalla Siria sono per lo più giovani uomini che “sembrano più guerrieri che richiedenti asilo” e hanno l’aspetto di “un esercito”. Orban, che ha innalzato barriere per impedire l’accesso dei migranti e ha varato una legge che prevede l’arresto per i clandestini, ha detto che è “inaccettabile forzare l’Ungheria” a farsi carico del pur legittimo diritto di qualsiasi Paese di far fronte ai propri problemi demografici.

Condividi: