Isis: capo clan iracheno denuncia massacro 70 persone

Il capo di un clan tribale iracheno ha denunciato oggi il massacro da parte dell’Isis di 70 membri della sua tribù, dopo che erano stati sequestrati in un’area a nord di Ramadi. La denuncia è stata fatta dallo Sheikh Naim al Gaud, capo del clan degli Albu Nimr, ostile allo Stato islamico.

Condividi: