Strage Motta Visconti, per perito nessun pentimento imputato

(ANSA) – MILANO, 6 OTT – “Nessun pentimento e la simulazione di una grande angoscia”. A raccontare il contenuto della perizia su Carlo Lissi, che uccise la moglie e i due figli a Motta Visconti (Pavia) è un legale di parte civile, Domenico Musicco, al termine dell’udienza davanti al gup. “Secondo il perito – ha detto Musicco – ha premeditato il delitto, messo in scena la rapina e non mostra segni di sincero pentimento”. In aula c’era anche la madre della donna uccisa e nonna dei bambini, Giuseppina Radaelli.

Condividi: