Onu: arrestato ex presidente Assemblea, accusa tangenti

(ANSA) – NEW YORK, 6 OTT – L’ex presidente dell’Assemblea Generale dell’Onu, John Ashe, è stato arrestato in relazione all’indagine avviate dalle autorità Usa sulle presunte tangenti pagate a funzionari dell’Onu per sostenere progetti immobiliari a Macao. Lo riportano i media statunitensi. Ashe – che ha ricoperto l’incarico all’Onu dal settembre 2013 al settembre 2014 – è stato arrestato nella sua casa nello stato di New York.

Condividi: