Calcio: Fisco, la Procura archivia le accuse per Messi

(ANSA) – ROMA, 6 OTT – La Procura di Barcellona ha deciso di non accusare Leo Messi di frode fiscale per la gestione dei suoi diritti d’immagine, mentre ha chiesto 18 mesi di carcere per il padre del calciatore argentino, Jorge Horacio Messi, per una frode fiscale di 4 milioni di euro. Nella sua requisitoria, il procuratore ha motivato l’archiviazione nei confronti di Messi perché il giocatore non sarebbe mai stato al corrente della vicenda.

Condividi: