Ucciso a 17 anni:Napoli, folla per trigesimo,scoperta lapide

(ANSA) – NAPOLI, 6 OTT – Un mese dopo è ancora vivo il sentimento di commozione per Genny Cesarano, il giovane di 17 anni ucciso in una sparatoria al rione Sanità di Napoli. Gremita la chiesa di San Vincenzo per il trigesimo: almeno 500 le persone accorse e altre 100 all’esterno della chiesa. Come in occasione dei funerali, ci sono i bambini attorno all’altare mentre i genitori del ragazzo sono in prima fila. Su un grande striscione la scritta “Genny vive” con la foto del ragazzo. Scoperta una lapide all’esterno.

Condividi: