Muore di overdose ma amici ritardano soccorsi, indagati

(ANSA) – RAVENNA, 11 OTT – Erano con lei e, vedendola accasciarsi, invece di avvertire subito il 118, hanno prima cercato un farmaco in farmacia, perdendo così tempo prezioso. Per il decesso per possibile overdose da eroina di una 32enne verificatosi venerdì sera in un appartamento a Ravenna, i due amici sono così stati indagati, assieme chi le aveva venduto la dose presumibilmente letale oltre a un minorenne che aveva spacciato alla comitiva un po’ di marijuana.

Condividi: