Usa 2016: Tyler degli Aerosmith, Trump non usi la mia musica

(ANSA) – WASHINGTON, 12 OTT – Dopo Neil Young, adesso è Steven Tyler – frontman degli Aerosmith – che chiede a Donald Trump di non utilizzare la sua musica durante gli eventi elettorali. Il candidato per la nomination repubblicana si è presentato ad alcuni suoi comizi sulle note della ballata “Dream on” degli Aerosmith, adesso però gli avvocati di Tyler lo hanno invitato al desistere dal rifarlo. “E’ una questione di copyright”, hanno insistito i legali.

Condividi: