Bologna: mons. Vecchi, città non si chiuda nelle ‘lobby’

(ANSA) – BOLOGNA, 12 OTT – “Bologna ha un sacco di potenzialità, ma per liberarle non bisogna chiudersi nelle ideologie o dentro le lobby, ecco la parola giusta: lobby gay, lobby economiche, lobby massoniche. Sono questi i veri rischi della nostra città”. Lo ha detto il vescovo ausiliare emerito di Bologna, monsignor Ernesto Vecchi. Il termine ‘lobby’ era stato utilizzato nei giorni scorsi anche dal sindaco Virginio Merola, in riferimento allo sgombero del collettivo Lgbt Atlantide. (ANSA).

Condividi: