Renzi, su migranti Italia aveva ragione, resto Europa no

(ANSA) – ROMA, 14 OTT – “A distanza di 6 mesi dal Consiglio Ue” che seguì, su richiesta dell’Italia al naufragio nel Mediterraneo in cui sono morte 700 persone “possiamo dire con chiarezza e senza troppi giri di parole che sull’immigrazione l’Italia aveva ragione, il resto dell’Ue no”. Lo afferma il premier Matteo Renzi alla Camera sul prossimo Consiglio Ue, sottolineando che finalmente l’Ue considera “finito il trattato di Dublino”. “Non lo è tecnicamente, ma politicamente”

Condividi: