Strage Ankara: sospesi vertici polizia e intelligence

Il ministro dell’Interno turco, Selami Altinok, ha sospeso i capi della polizia, dell’intelligence e della pubblica sicurezza di Ankara dopo la strage alla stazione ferroviaria. Lo ha annunciato lo stesso ministero in un comunicato, sostenendo che si tratta di una decisione volta a condurre indagini più efficaci. Non viene specificato se i vertici della sicurezza saranno reintegrati al termine dell’inchiesta.

Condividi: