Bancarotta fraudolenta, arresti e denunce della Gdf Torino

(ANSA) – TORINO, 14 OTT – E’ di tre arresti e cinque denunce il bilancio di una operazione della guardia di finanza relativa al fallimento di una importante società informatica torinese. Secondo l’indagine, coordinata dal pm Ciro Santoriello, i tre arrestati hanno approfittato delle difficoltà in cui versava la società per acquisirne il controllo, distraendo dalle sue casse due milioni e mezzo di euro. Il danno erariale, tra Iva non versata e fatture per operazioni inesistenti, è invece di 5 milioni di euro.(ANSA).

Condividi: