Mafia: beni sequestrati, legali Saguto rinunciano a mandato

(ANSA) – PALERMO, 14 OTT – Gli avvocati Francesco Crescimanno e Robeta Pezzano hanno annunciato che rinunceranno al mandato difensivo del giudice Silvana Saguto, ex presidente della sezione misure di prevenzione di Palermo indagata per corruzione dalla procura di Caltanissetta nell’ambito di un’indagine sulle nomine degli amministratori giudiziari dei beni sequestrati alla mafia. I legali rinunciano anche al mandato difensivo del figlio, del marito e del padre del giudice, anche loro coinvolti nell’indagine.

Condividi: