Calcio: l’Uefa, per Platini un processo equo e rapido

(ANSA) – ROMA, 15 OTT – L’Uefa non tradisce Michel Platini, ma per il suo presidente chiede un “processo equo e rapido”. Così il comunicato della Federazione europea diffuso al termine dell’Esecutivo, oggi a Nyon. “Sosteniamo il diritto di Platini ad avere un processo equo e un giudice imparziale per poter dimostrare la sua innocenza”, scrive l’Uefa che chiede “una sentenza al massimo entro metà novembre”. Platini è stato sospeso per novanta giorni dal Comitato etico della Fifa (insieme al presidente Joseph Blatter).

Condividi: