Migranti: Mattarella, tutela della loro dignità

(ANSA) – MILANO, 16 OTT – I migranti giunti sulle coste italiane “hanno abbandonato le proprie case e i propri affetti per sfuggire alle persecuzioni, alle carestie e alla fame. Donne e uomini che hanno diritto alla tutela della loro dignità”: lo ha detto il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella precisando che dal 2014 ne sono sbarcati quasi 310mila.

Condividi: