A. Saudita: Amnesty teme imminente esecuzioni di tre giovani

(ANSA) – BEIRUT, 16 OTT – Amnesty International ha detto oggi di temere che siano imminenti le esecuzioni in Arabia Saudita di tre giovani attivisti sciiti condannati a morte per reati che avrebbero commesso quando erano minorenni: non solo Ali al Nimr, il cui caso ha sollevato nelle scorse settimane un’ondata di proteste in tutto il mondo, ma anche Dawud Hussein al Marhun e Abdullah Hassan al Zaher. I tre detenuti, afferma Amnesty, sono stati posti in regime di isolamento dal 5 ottobre nella prigione Al Hahir di Riad.

Condividi: