Calcio: Dfb respinge accuse Spiegel

(ANSA) – BERLINO, 16 OTT – La Federcalcio tedesca (Dfb) reagisce alle accuse di Spiegel di aver comprato con fondi neri i voti per ottenere il Mondiale 2006 definendole in una nota “inconsistenti”. Tali conclusioni non sono documentate da alcun fatto, prosegue la Dfb. La federazione ribadisce “espressamente e con forza che né il presidente del Dbf, né altri membri del comitato organizzatore sono stati in alcun modo coinvolti nella vicenda o ne hanno mai avuto notizia” e si riserva di adire le vie legali contro Spiegel.

Condividi: