Imprenditore ai domiciliari dava ordini a socio

(ANSA) – ROMA, 17 OTT – Lo stesso giorno in cui era stato posto ai domiciliari, il 14 ottobre scorso, Luigi Martella, imprenditore coinvolto nell’inchiesta sulla manutenzione stradale di Roma, dava ordini al suo socio, Andrea Manzo, anche lui indagato. Lo sostiene il Gip nell’ordinanza che ha deciso l’arresto in carcere per Martella, fino ad oggi ai domiciliari. Gli ordini venivano impartiti alla sua convivente alla quale faceva telefonare, in sua presenza, a Manzo e gli chiese di svuotare una cassaforte.