Calcio: Cerci ai tifosi del Torino, pugnalato alle spalle

(ANSA) – TORINO, 18 OTT – “I fischi della Maratona sono la pugnalata alle spalle che mai mi sarei aspettato”. Alessio Cerci si sfoga così su Facebook per l’accoglienza riservatagli all’Olimpico di Torino dai suoi ex tifosi. “Martin Luther King diceva che non ci può essere profonda delusione dove non c’è un amore profondo. Allora provo a consolarmi così, lavoro e vado avanti anche stavolta”. Al Torino dal 2012 al 2014, i tifosi non hanno perdonato a Cerci l’addio dello scorso anno, per andare all’Atletico Madrid.

Condividi: