Assolda amico per uccidere padre

(ANSA) – SAVONA, 18 OTT – Ha assoldato un amico per uccidere l’anziano padre perché temeva di perdere l’eredità. L’azione del killer è fallita e i due sono stati arrestati per tentato omicidio. In manette Rinaldo Costa, figlio di Renato, 80 anni, ex ferroviere, e Andrea Invicibile che doveva uccidere per 10 mila euro. E’ accaduto ieri a Savona. Rinaldo Costa temeva che il padre lasciasse l’eredità a un’amica della Mauritania. Il piano è fallito perché l’anziano, cardiopatico, ha reagito all’aggressione.

Condividi: