Calcio: Abete, “accusa infamante, per Platini brutto colpo”

(ANSA) – ROMA, 19 OTT – Le accuse di aver incassato somme sospette, rivolte al presidente Uefa Michel Platini, “sono un brutto colpo per l’immagine dell’ex campione” intenzionato a candidarsi alla successione del discusso Sepp Blatter alla Fifa. Lo ha detto l’ex capo della Federcalcio italiana e vicepresidente Uefa Giancarlo Abete, per il quale tuttavia l’ex campione juventino ha fatto bene a non dimettersi “di fronte a un’accusa infamante” e a “una sospensione cautelare che non entra nel merito della vicenda”.

Condividi: