Pm Bari riapre caso omicidio del 2001 dopo accuse ex moglie

(ANSA) – BARI, 22 OTT – Mostrò alla moglie il luogo in cui poco prima aveva ucciso un uomo per convincerla che il suo ritardo non era dovuto all’amante. Lei ha taciuto per lungo tempo ma ora le sue dichiarazioni hanno consentito di riaprire – dopo 14 anni – le indagini sull’omicidio del 26enne barese Rocco Sciannimanico, ucciso il 14 febbraio 2001. Unico imputato, il 50enne barese Domenico Velluto, con precedenti penali, ritenuto vicino al clan Parisi. L’inchiesta era stata archiviata per insufficienza di prove.

Condividi: