Seguì No Tav, giornalista indagato da Procura Torino

(ANSA) – TORINO, 23 OTT – Davide Falcioni, cronista del sito Agoravox, ha ricevuto un avviso di garanzia dalla procura di Torino per violazione di domicilio. L’inchiesta, coordinata dal pm Manuela Pedrotta, parte da un’iniziativa del movimento No Tav in cui, nel 2012, un gruppo di manifestanti era entrato nella sede di una ditta che lavora alla Torino-Lione. Il giornalista del sito web sostiene di avere seguito il gruppo per documentare quanto era accaduto, ma per il magistrato il reato si configurerebbe ugualmente.

Condividi: