Ambasciatore Rafael Ramírez: “The Wall Street Journal mente”

Rafael Ramírez, es presidente de Pdvsa

Rafael-Ramirez-Canciller-de-Venezuela

CARACAS – Menzogne, parte di una campagna propagandistica per screditare il paese e il governo. Questo, in stretta sintesi, il commento dell’Ambasciatore del Venezuela presso l’Onu, Rafael Ramírez alla notizia diffusa dal prestigioso quotidiano nordamericano, “The Wall Street Journal”.

Il quotidiano statunitense, reputato tra i più seri e di maggior credibilità al mondo, ha rivelato che sono indagati dalle autorità nordamericane l’ex presidente della Holding petrolifera venezuelana, attuale ambasciatore all’Onu, e alcune personalità del governo.

Il sospetto, secondo le fonti consultate dal “The Wall Street Journal”, è che l’ambasciatore Ramírez, e importanti esponenti del governo avrebbero prelevato ingenti somme di denaro dai conti esteri di Pdvsa e, inoltre, avrebbero lavato denaro proveniente dal traffico di droga.

– Ho la coscienza tranquilla – ha assicurato il capo della delegazione diplomatica venezuelana presso l’Onu -. Tutte le nostre azioni sono state orientate a favorire i venezuelani.