Venezuela: Paniere che sale, paniere che scende…

cesta-basica

CARACAS. – Stando al Centro de Documentación y Análisis para los Trabajadores (Cenda) il paniere alimentare, l’insieme di beni e servizi rappresentativi degli effettivi consumi delle famiglie, nel mese di settembre ha raggiunto la cifra di Bs. 38.873,12.

Un aumento di Bs. 4.225,56 rispetto al mese di agosto. Sempre secondo il Cenda il salario minimo è appena sufficente per fare la spesa di una settimana.

I beni componenti del paniere che hanno registrato un maggior aumento, di due digiti percentuali, sono: zucchero e dolcificanti, verdure, cereali, pesce e salsa di pomodoro.

Invece un altro tipo di paniere, quello petrolífero, continua nella sua corsa in discesa. Secondo il ministero del Petrolio il crudo venezuelano si è attestato a 39,47 dollari il barile, circa 2 dollari meno della settimana scorsa.

Come si ricorderà durante il recente vertice tra i capi di Stato dei Paesi Opec e degli altri produttori per discutere dei prezzi e trovare l’equilibrio necessario agli investimenti per gli approvvigionamenti futuri, il ministro venezuelano Eulogio del Pino aveva ipotizzato “un equilibrio” dei prezzi intorno a 88 dollari al barile per assicurare lo sviluppo di nuove risorse.