Vendola, Renzi ha ucciso c. sinistra. Pd non nostro destino

(ANSA) – ROMA, 24 OTT – “Non c’è più il centrosinistra, Renzi lo ha ucciso, frantumato, accogliendo pezzi del centrodestra: con Verdini ha legittimato il trasformismo che si mostra così impudicamente”: è l’atto di accusa di Nichi Vendola che nel corso dell’assemblea nazionale di Sel a Roma, in vista del voto alle comunali, ha preso le distanze dal Pd: “Il Pd non è il nostro destino, e dove possibile sarà un alleato ma dove non è possibile sarà un avversario”.

Condividi: